Problemi con gli stipendi: sciopero dei giocatori di Cantù

Una giornata all’insegna del caos in casa della Pallacanestro Cantù, con i giocatori che nel pomeriggio di oggi hanno deciso di non allenarsi. Uno sciopero per il ritardo nei pagamenti da parte della società. Dopo l’allenamento del mattino la squadra ieri ha scelto di incrociare le braccia e di non svolgere la seduta prevista nel pomeriggio. Il motivo, come detto, quello degli stipendi, con un mix di problemi: tra chi li ha ricevuti in forte ritardo e chi ancora non ha visto i soldi. Da par suo il general manager Tony Cappellari ha mostrato ricevute di pagamenti che «nel frattempo sono stati fatti, anche se ci vorrà ancora qualche giorno per vedere accreditati i soldi» spiega il dirigente. Ma la squadra, in ogni caso, ha optato per lo sciopero.

Articoli correlati