Processo a Ripa

Calcio Como – L’uomo più atteso della squadra lariana si sta rivelando un “oggetto misterioso” e finisce nel mirino
Doveva essere il giocatore che in questa stagione poteva fare la differenza. Il più pagato della squadra e quello più celebrato per il suo curriculum e i tanti gol che ha fatto nella carriera.
Francesco Ripa nella sua annata al Como ha finora deluso le aspettative. Finora a segnato solo tre gol, pochi per uno abituato costantemente ad andare in doppia cifra. E sabato scorso con il Pisa la sua prestazione ai più non è piaciuta. Una prova che va comunque inserita nel contesto generale di
mediocrità in cui è sprofondata la squadra lariana, che dopo essere andata in vantaggio e aver disputato una buona gara fino al 25’, è poi sprofondata nella mediocrità e si è fatta raggiungere e poi superare.
Una prestazione che anche i nuovi dirigenti del club lariano, che si erano presentati il giorno prima alla stampa e alla città sicuramente non hanno gradito.
E tra i giocatori finiti nel mirino c’è proprio Ripa che, d’altronde, è uno che è stato portato al Como per avere quei gol preziosi che finora si sono visti in poche occasioni, esattamente tre.
Anche alla conclusione del calciomercato Antonio Tesoro, l’uomo che gestisce l’area tecnica azzurra, lo aveva detto: «Al di là dei nuovi acquisti ci aspettiamo molto da lui». Ma sabato, nel momento in cui si è ritrovato titolare, per l’infortunio a Diogo Tavares, la sua prova non è stata positiva.
Antonio Tesoro continua a difenderlo, mentre l’opinionista di Etv Nino Balducci in questo momento è tra i più critici nei suoi confronti.
In questo “processo” le loro opinioni si confrontano, con la speranza comune che il giocatore ritrovi la retta via per il bene del Como.
E peraltro, già domani, per lui e per la squadra azzurra c’è una occasione di riscatto, visto che i lariani sono attesi dalla trasferta di Ferrara. Alle 14.30, infatti, la formazione di mister Vincenzo Chiarenza è impegnata sul campo della Spal.
Si tratta del recupero della partita che lo scorso 12 febbraio non è stata giocata per i problemi legati al maltempo, che hanno spinto le forze dell’ordine a imporre lo stop alla disputa del match.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Francesco Ripa scaraventato a terra da un avversario durante la partita di domenica scorsa tra Como e Pisa, vinta dai toscani per 1-2 (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.