Processo Ca’ d’Industria, parlano vigili e cronisti

In Tribunale
Le testimonianze degli agenti della polizia locale di Como che hanno a vario titolo fatto servizio durante le manifestazioni di protesta organizzate dai dipendenti di Ca’ d’Industria e le sedute del consiglio comunale dedicate al delicato tema sono state al centro ieri di un’udienza del processo su uno dei capitoli più delicati dell’inchiesta relativa all’ente di via Brambilla. Sul banco degli imputati il finanziere Michele Miccoli, accusato dal pubblico ministero Mariano Fadda di
concussione e falso in atto pubblico. Ascoltato anche un ex componente del consiglio di amministrazione dell’ente, Cesare Guanziroli, che ha a sua volta smentito il verbale di una sua presunta testimonianza redatto da Miccoli.
In un verbale redatto da Miccoli è stata messa nero su bianco la testimonianza di un vigile di Como che, stando appunto al documento, parla di «tentativo di linciaggio della folla ai vertici di Ca’ d’Industria nel corso di una manifestazione nella sala Stemmi di Palazzo Cernezzi», oltre ad indicare il dipendente Davide Scarano come «uno dei sobillatori». Nel marzo scorso, in aula in Tribunale a Como l’agente della polizia locale ha negato che episodi simili si siano mai verificati in sua presenza.
Ieri, i giudici hanno ascoltato i colleghi dell’agente della polizia locale e alcuni cronisti che si sono occupati del caso per fare chiarezza sul presunto comportamento scorretto del finanziere Michele Miccoli nel redigere il contestato verbale. Il brigadiere delle fiamme gialle ha sempre respinto le accuse dichiarandosi fiducioso di poter chiarire la propria posizione. Dopo le testimonianze di ieri, l’udienza è stata aggiornata al prossimo autunno.

Anna Campaniello

Nella foto:
Una delle manifestazioni di protesta organizzata dai dipendenti di Ca’ d’Industria

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.