Processo d’Appello bis: nuova perizia psichiatrica per Laura Taroni

Ospedale di Saronno

Processo di secondo grado bis al via oggi a Milano per Laura Taroni, l’infermiera comasca dell’ospedale di Saronno accusata di aver ucciso la mamma e il marito tra il 2013 e il 2014. Dopo un annullamento con rinvio della condanna da parte della Corte di Cassazione per un vizio di forma legato ad alcune pagine mancanti delle motivazioni della sentenza d’Appello, è iniziato il nuovo procedimento.

L’udienza si è aperta con la richiesta di una nuova perizia psichiatrica per valutare la capacità di intendere e di volere al momento dei fatti. Laura Taroni era stata condannata in primo grado e poi in appello a 30 anni con l’accusa di aver dato cocktail di farmaci letali al marito e alla mamma nell’ambito di una relazione definita “criminosa e sentimentale” con l’ex primario del Pronto soccorso Leonardo Cazzaniga, condannato all’ergastolo con l’accusa di aver accelerato la morte di alcuni pazienti sempre ricorrendo ai farmaci.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.