Profugo siriano con documenti falsi: denunciato

Fermato in dogana
Proseguono alla spicciolata i tentativi dei profughi sbarcati in Sicilia di raggiungere l’Europa settentrionale attraverso la Svizzera. Ieri mattina, un cittadino siriano di 18 anni è stato fermato dalle guardie di confine elvetiche e dalla polizia di frontiera italiana. Il giovane è stato controllato a bordo di un pullman partito da Milano e diretto a Bruxelles.

Alla verifica delle forze dell’ordine ha esibito un permesso di soggiorno apparentemente rilasciato dalla Questura di Milano. Gli agenti del settore polizia di frontiera di Ponte Chiasso hanno, però, verificato la falsità del permesso di soggiorno. Il giovane siriano e quindi stato denunciato a piede libero per il possesso di documenti falsi.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.