Progetto pilota, si studia con il pc

AL CENTRO CASNATI
Al Centro Studi Casnati di Como gli studenti utilizzano i netbook portatili per connettersi dall’aula a una piattaforma di “e-learning”. Il prossimo 5 ottobre, con una cerimonia cui presenzierà anche il sindaco di Como, Stefano Bruni, si alzerà il sipario su un progetto innovativo che ha il patrocinio del Comune del capoluogo lariano e dell’Associazione Italiana Dislessia. Per la prima volta, infatti, nella scuola secondaria di secondo grado nella provincia di Como, attraverso un computer fornito dalla scuola, ogni alunno delle classi prime del centro Casnati – sono circa 200 gli studenti interessati da questa iniziativa informatica – si connetterà senza fili a una piattaforma per condividere verifiche didattiche e dati. Il progetto vuole, tra l’altro, soddisfare le necessità degli studenti che soffrono di disturbi specifici dell’apprendimento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.