Programmazione del Giro 2019 a Como, primo incontro  con Rcs Sport. Presto il sopralluogo sul tracciato
Sport, Territorio

Programmazione del Giro 2019 a Como, primo incontro con Rcs Sport. Presto il sopralluogo sul tracciato

Una prima riunione per fare il punto sul lavoro da fare in vista del 26 maggio del prossimo anno, quando la quindicesima tappa del Giro d’Italia arriverà a Como.
Ospiti di Rcs Sport, gli assessori comunali di Como Marco Galli e Simona Rossotti hanno incontrato il direttore ciclismo Mauro Vegni. Un meeting operativo in cui non si è parlato del percorso, ma di logistica in città non soltanto per l’arrivo della frazione che scatterà da Ivrea, ma anche per quanto riguarda gli eventi collaterali. Il Giro, infatti, porta con sé anche una serie di iniziative che vanno gestite e organizzate, a partire dal villaggio della gara, che ha sempre grande rilievo e necessità di spazi importanti.
Per quanto riguarda i momenti legati alla “Corsa rosa” ci saranno il Giro E (prova a tappe per E-Bike, le biciclette elettriche), Giro d’Italia-Ride green (che punta a promuovere la raccolta differenziata), animazioni degli sponsor, premiazioni di progetti riservati ai giovani, altre iniziative dei comitati di tappa; la conclusione con la festa del podio con il vincitore della frazione e con la consegna delle maglie rosa (al capoclassifica), ciclamino (graduatoria a punti), azzurra (miglior scalatore) e bianca (al giovane meglio piazzato). Non mancheranno anche momenti con gli studenti, con la collaborazione della Polizia stradale per sensibilizzare i ragazzi sul tema della sicurezza.
Di questo e altro si è parlato nella riunione in cui si è fatto il punto un po’ su tutto; Mauro Vegni si è confrontato con le persone che attualmente sono al coordinamento del comitato locale, Galli e Rossotti.
Presto, però, ci sarà anche l’incontro più strettamente tecnico, quello in cui in pratica sarà analizzato metro per metro del percorso. In provincia di Como la corsa passerà dal Triangolo Lariano (con Ghisallo e Sormano), per poi scendere dalla Lariana verso Como, con le salite di Civiglio e della Valfresca (se verrà riaperta) prima del traguardo in piazza Cavour.
Per il sopralluogo tecnico l’appuntamento è fissato per i primi giorni del mese di dicembre. Un’opera che Rcs Sport svolge con tutte le tappe e che per il Giro del 2019 sarà particolarmente delicata visto che, soprattutto in alcuni percorsi alpini, non mancheranno zone duramente colpite dal maltempo degli scorsi giorni.
Sul Lario ci sarà da valutare la questione della Valfresca, ormai chiusa dal mese di maggio di quest’anno per una frana. Una salita che ha sempre caratterizzato il finale del Giro di Lombardia e che Rcs Sport ha previsto nel finale della tappa. La questione della riapertura negli scorsi giorni è stato al centro di un balletto tra assessori del Comune di Como, con posizioni differenti sulla riapertura fra Vincenzo Bella (possibilista) e Marco Galli (meno ottimista). Per ora non vi sono certezze.

11 Novembre 2018

Info Autore

Massimo Moscardi

mmoscardi mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto