Promozione turistica, adesso la fiera è virtuale

L’iniziativa presentata a Villa Saporiti
L’assessore provinciale Tambini: «Utile ed efficace ma senza troppe spese»
Luci, padiglioni, stand, materiale promozionale e strette di mano esclusivamente virtuali con l’obiettivo però di conquistare turisti reali che sul Lario arrivino in carne ed ossa. La Lombardia si mette in mostra sulla vetrina mondiale del web con Mhdays.com, la prima fiera virtuale dedicata allo sviluppo dell’attività turistica della regione.
L’evento si svolgerà rigorosamente online dal 23 al 25 novembre prossimi.
L’innovativa fiera è organizzata dalla società E-Day

in collaborazione con Hyperfair e con alcuni enti pubblici tra i quali la Provincia di Como.
«Le prime impressioni degli albergatori e operatori turistici sono state molto positive – dice Achille Mojoli, assessore al Marketing territoriale di Villa Saporiti – I vantaggi saranno molteplici. Aderire all’evento permetterà di sfruttare il bacino di Milano e di attirare i flussi di visitatori che convergono sul capoluogo lombardo. Lo stand virtuale sarà un modo nuovo ed economico di farsi conoscere».
«In un momento di difficoltà economica è necessario trovare modalità nuove per conciliare la necessità di promuovere il turismo e di ridurre le spese – aggiunge Patrizio Tambini, assessore al Turismo della Provincia – La fiera virtuale consentirà agli operatori di mettersi in contatto con chi è realmente interessato e di ottimizzare gli strumenti di comunicazione».
Nel centro fieristico virtuale, ogni espositore avrà a sua disposizione, come nella realtà, uno stand con il proprio personale e il materiale promozionale. Sarà possibile scambiare biglietti da visita, siglare contratti e lanciare nuove proposte commerciali.
Per uno stand virtuale ciascun operatore dovrà pagare circa un migliaio di euro. «Il risparmio rispetto a una fiera tradizionale è del 90% – dice Andrea Colzani, della società E-Day – e i vantaggi sono molteplici. Per questa prima edizione l’obiettivo da raggiungere è avere almeno 250 stand e centinaia di buyer selezionati»

Anna Campaniello.

Nella foto:
Achille Mojoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.