Cronaca

“Proposte”, sfilano i tessuti al top

A Villa Erba di Cernobbio
La “tre giorni” in cui il Lario detta legge nell’arredo
Nel settore dell’arredamento, Cernobbio si candida a dettare legge a tutto il mondo.
Va infatti in scena, da oggi a giovedì, nel centro esposizioni di Villa Erba, in largo Luchino Visconti, la kermesse “Proposte”, che illustra le principali tendenze e la moda della decorazione tessile che, proprio dal Lago di Como, si diffonderà all’estero: i mercati principali del comparto documentati dalla fiera lariana sono gli Stati Uniti seguiti da Gran Bretagna, Germania e Francia.
Il settore del tessile per arredo nonostante la crisi economica è sempre molto attivo sul Lario, con diverse aziende diffuse tra Como e Lecco, sempre impegnato nello sforzo di incrementare i mercati interni e sviluppare le esportazioni verso altri Paesi emergenti quali il Brasile, la Colombia, l’Indonesia e il Vietnam. A “Proposte”, che è visitabile solo su invito da parte degli operatori, coesistono tutti gli stili. Dal classico all’eclettico, al tecnologico. La tipologia dei prodotti esposti nei padiglioni comprende tessuti per mobili imbottiti, tendaggi in jacquard, velluti e tessuti ricamati, stampati e passamanerie.
“Proposte” è a un traguardo importante, quello del ventennale. È, tra l’altro, l’unica fiera tessile rimasta a Villa Erba, in virtù della costanza con cui ha saputo mietere successi tra gli operatori (per partecipare c’è, secondo tradizione, da fare la coda in lista d’attesa). Tanto che attorno a Villa Erba, a Cernobbio, sono cresciute molte minifiere parallele, sullo spirito degli eventi “satellite” del Salone del Mobile di Milano. È la dimostrazione che Villa Erba funziona, se le manifestazioni che si fanno suscitano consenso. La mostra apre oggi e domani dalle 9 alle 18, il 10 maggio chiusura anticipata alle 16. In tutto, sono in scena 104 espositori europei per un fatturato complessivo di 1 miliardo e 220 milioni di euro. Sono per la metà italiani, per la precisione 50 di provenienza autoctona, più 54 stranieri (tra cui 17 belgi, 12 spagnoli, 11 francesi, 5 britannici, 5 tedeschi, 3 olandesi e un austriaco). Tra gli eventi collaterali, da ricordare mercoledì 9 maggio alle 18.30 un’eccezionale serata musicale con i Wiener Virtuosen, ensemble cameristico dei prestigiosi Wiener Philharmoniker.

Nella foto:
Uno degli stand dell’edizione 2011 di “Proposte”, che quest’anno è al ventennale
8 maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto