Prosegue il “Viaggio esistenziale” di Porro

Un'opera dell'artista Aurelio Porro

Continua per il ciclo di mostre “Arte alla Pro Cantù” si l’esposizione di opere di Aurelio Porro dal titolo “Viaggio esistenziale”.
La mostra rimarrà aperta fino al 29 giugno presso la sede della Pro Cantù, in via Matteotti 39/a, dal lunedì al venerdì dalle ore 15.30 alle 18.30, sabato dalle ore 16.00 alle 19.00 con ingresso libero.
Scrive Siliano Simoncini nel testo di presentazione della mostra che le opere proposte da Aurelio Porro sono “eloquenti nella misura espressiva e concettuale, sono un lavoro sul tempo e sulla vita, sulle tracce lasciate e sul ripercorrerle, sul valore dell’educazione e il desiderio di rigenerarne e trasmetterne l’essenza…..di fatto, una testimonianza di umori, amori, idee, del suo oggi stratificato e sovrapposto allo ieri.” E ancora: “Le parole sono memoria condivisa….scriveva Borges e nel caso di Aurelio lo sono anche i numeri. Infatti, nelle pagine dei suoi quaderni del 1959/1960 – ritrovati nel solaio di casa – parole e numeri costituiscono la memoria di un’infanzia, credo per chiunque, come vera “matrice” dell’uomo che in ognuno sarà… Aurelio Porro, tramite l’arte, ha inteso rappresentare un “capitolo” personale del viaggio esistenziale al quale è destinato.”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.