Prostituta ridotta in fin di vita. Confermata la condanna a 9 anni

alt

Un 47enne di Inverigo in Appello

Tutto confermato anche davanti ai giudici dell’Appello. Un 47enne di Inverigo è stato condannato a nove anni e otto mesi per il tentato omicidio di una prostituta sua amica, una 60ene di Asso che esercitava la professione in quel di Bosisio Parini.
Furono ben cinque le coltellate inferte alla vittima (di cui quattro all’addome) che solo per un miracolo – e grazie a più interventi chirurgici – non risultarono letali.
I fatti risalgono al 9 settembre 2012. Quel giorno, pare per un credito

di appena 50 euro vantato dall’uomo e mai saldato, quest’ultimo si alzò la mattina e iniziò a fabbricare un’arma con un manico di scopa e un coltellaccio da cucina legato con nastro adesivo. Con quell’attrezzo raggiunse la piazzola dove lavorava l’amica e la colpì più volte all’addome. Ferite gravissime che vennero curate all’ospedale di Lecco.
Lo stesso pomeriggio del tragico fatto, fu l’uomo a presentarsi dai carabinieri della stazione di Lurago d’Erba per confessare quanto aveva appena fatto.
L’aggressore venne immediatamente arrestato e condotto al Bassone. Come detto, il movente sarebbe da ricercare in un debito di appena 50 euro mai saldato dalla prostituta. In primo grado il 47enne di Inverigo aveva rimediato la pena di nove anni e otto mesi nonostante la scelta del rito abbreviato fatta dall’avvocato Walter Gatti.
Il legale era riuscito a far passare la tesi della mancata premeditazione dell’aggressione. La questione, come detto, si è poi spostata in Appello e i giudici meneghini hanno confermato quanto stabilito dai colleghi lariani. Compreso il risarcimento del danno alla parte lesa (assistita dall’avvocato Ivana Anomali) quantificato in 10mila euro di provvisionale.

M. Pv.

Nella foto:
La decisione è stata presa dai giudici di Appello a Milano

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.