Prostituzione a Lomazzo. Arrestata donna romena

Intervento dei carabinieri venerdì notte a Campione d'Italia

Pretendeva 200 euro al mese da una 30enne romena per “concederle” di prostituirsi a Lomazzo. Scoperta dai carabinieri della caserma locale, una 31enne connazionale della sua vittima è stata arrestata per estorsione e sfruttamento della prostituzione.
I militari dell’Arma della Compagnia di Cantù sono intervenuti venerdì pomeriggio e hanno arrestato la 31enne romena, residente in provincia di Varese. Secondo quanto accertato dai carabinieri, la donna estorceva costantemente somme di denaro a una connazionale, residente in provincia di Milano, per dare a quest’ultima la possibilità di prostituirsi in territorio di Lomazzo. Durante le indagini, le forze dell’ordine hanno accertato guadagni illeciti per almeno 6mila euro che l’arrestata aveva accumulato nell’ultimo periodo pretendendo denaro illecitamente dalla prostituta 30enne. L’estorsione continua proseguiva, dai primi riscontri, da almeno 3 anni.
La 31enne residente in provincia di Varese è stata rinchiusa nel carcere del Bassone di Como, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nelle prossime ore sarà sottoposta al primo interrogatorio di garanzia nel penitenziario.

Articoli correlati