Cronaca

Prostituzione tra Italia e Francia, tre arresti in città

1indagUn immenso triangolo con i vertici in Nigeria, a Lille (in Francia) e a Como. È quello che è finito al centro di una maxi indagine internazionale con le polizie italiane e d’oltralpe impegnate nello sgominare una associazione per delinquere finalizzata alla tratta di essere umani, allo sfruttamento della prostituzione e al riciclaggio. L’operazione “Eva 59”, ha portato nelle scorse ore all’arresto di 24 persone tra Italia e Francia, tre delle quali residenti in centro città a Como, in via Belvedere.

Si tratta di moglie e marito di 34 e 38 anni (quest’ultimo gestore di un supermarket in via Napoleona) e del fratello della donna, 29 anni, tutti nati in Nigeria e in Italia da una decina di anni. Secondo l’ipotesi investigativa – la competenza territoriale è francese – avrebbero reinvestito i proventi derivanti dallo sfruttamento della prostituzione e che confluivano su Como. Soldi che, in pratica, finivano in Nigeria sotto forma di contanti, ma anche di automobili e elettrodomestici che venivano acquistati in Italia e rivenduti in Nigeria in negozi di sodali con l’associazione. Nella foto, un container riempito con merce acquistata con i soldi ricavati attraverso la prostituzione.

Ulteriori particolari sul Corriere di Como in edicola giovedì 15 maggio 

14 Mag 2014

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto