Proteste contro Trump in South Dakota

Fra i manifestanti anche i nativi

(ANSA) – NEW YORK, 4 LUG – Alcune proteste hanno preceduto l’arrivo di Donald Trump in South Dakota. I manifestanti, fra i quali i nativi americani, hanno bloccato una della strade principali per l’accesso a Mount Rushmore, costringendo la polizia e la Guardia Nazionale a intervenire. Secondo indiscrezioni, a un certo punto sarebbe stato usato spray al peperoncino contro i manifestanti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.