Pulizia del Lario, accordo fra Provincia e Autorità di Bacino sul battello spazzino

battello spazzinoLa pulizia del Lago di Como non sarà più un affare provinciale. Come già avviene nella parte settentrionale del Lario, anche nel primo bacino – nella parte esterna alla diga foranea – il battello spazzino di Villa Saporiti sarà gestito dall’Autorità di Bacino. L’accordo era già stato trovato e ieri il consiglio provinciale ha dato il via libera all’unanimità. Per un anno, dunque, la Provincia darà in comodato gratuito il Bat Spaz all’ente che avrà così l’onere della gestione, dal carburante alla manutenzione ordinaria, passando ovviamente per raccolta e smaltimento di detriti, legname e rifiuti, per un importo massimo di 30 mila euro. Eventuali extra saranno a carico di Villa Saporiti, che metterà a disposizione tre dipendenti per il pilotaggio del mezzo. “I tagli subiti non ci avrebbero consentito di far uscire il battello spazzino in caso di necessità, per noi non era possibile nemmeno il pagamento degli straordinari – spiega il presidente della Provincia di Como Maria Rita Livio –  Aspettiamo ora che il Comune di Como decida se proseguire o meno con la gestione del piccolo battello a loro affidato e che opera all’interno della diga foranea”. Anche in questo caso, infatti, la Provincia propone di lasciare il mezzo in comodato a Palazzo Cernezzi, purché il Comune si accolli le spese di manutenzione e gestione.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.