Pusiano, 7mila partecipanti a “PalcoLive”

Michael Chapman

Oltre settemila presenze stimate dagli organizzatori: è il dato che fotografa l’evento “PalcoLive”, tenuto sabato e domenica scorsi nel parco comunale di Pusiano. Giunto alla 11esima edizione, il festival di musica live quest’anno si è rinnovato non solo nel nome. La scommessa era nel nuovo modello organizzarivo: concerti più lunghi, una nuova acustica, l’allargamento dell’offerta a un sistema che facesse da volano turistico-economico al territorio. Di qui la chiusura del lungolago per dare spazio allo street food di qualità, con prodotti tipici sia dall’Italia che dall’estero: dalla Valtellina al Piemonte, dall’Austria alla Spagna. Appassionate e trascinanti le performance degli artisti. Nella serata di sabato la parte del leone l’ha fatta Cisco, pseudonimo di Stefano Bellotti, ex Modena City Ramblers. I tre big della giornata di domenica sono stati Bob Malone, per la prima volta in Italia con le coriste, Michael Chapman e gli Hothouse Flowers, che hanno scelto PalcoLive per a loro unica data italiana. Tra gli altri si sono esibiti nella due giorni: Gabriele Mancuso Band , Luca Olivieri Band, 404 NotFound, Acoustic Noise, Aura, Tupsico, Learning to floyd, Silences, Save, Dinamika, I-Scream, Lambic Acoustic Trio. Importante riscontro anche per le giovani proposte, che hanno suonato in un corner musicale allestito nei giardini affacciati sul lago.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.