Pusterla contro il governo: «Tagli esagerati»

Protesta a Roma
«Nessuno degli amministratori presenti oggi a Roma ha inteso avanzare rivendicazioni in termini di diritti, ma quello che deve essere chiaro al Governo è che è impensabile imporre agli enti locali dei tagli senza discutere e condividere le proposte». Giulia Pusterla, assessore comunale al Bilancio, ha commentato così la giornata di protesta organizzata ieri a Roma dall’Anci contro la spending review ipotizzata dal governo, che prevede tagli pesanti per gli enti locali. «Solo i sindaci e gli
amministratori locali sanno dove è necessario tagliare e ogni Comune è un caso a sé – ha aggiunto la Pusterla – L’ipotesi, invece, prospettata dal governo con la spending review colpisce in maniera ingiustificata e impone tagli lineari e dei servizi a tutti». Nel mirino, anche «il patto di stabilità, che non è più tollerabile e rischia di saltare con i tagli di 2 miliardi imposti agli enti locali nel 2013». «Tengo a precisare – ha puntualizzato l’assessore – che la mia presenza a Roma non ha comportato costi per il Comune di Como».

Nella foto:
Giulia Pusterla

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.