Putin e Assad preparano conferenza per rientro dei profughi

La conferenza è prevista mercoledì e giovedì prossimi

(ANSAmed) – BEIRUT, 09 NOV – Il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo siriano Bashar al Assad hanno discusso oggi, tramite videochiamata, l’organizzazione dell’imminente conferenza internazionale per il ritorno in patria di oltre 6 milioni di profughi siriani. Lo ha reso noto l’agenzia governativa siriana Sana mostrando stralci video dell’incontro virtuale tra Putin e Assad. La conferenza, in preparazione da settimane su iniziativa russa, è prevista a Damasco i prossimi mercoledì e giovedì 11 e 12 novembre. E’ definita "internazionale" perché tramite la Russia sono stati invitati i paesi alleati del governo siriano e di Mosca. La Siria è in guerra dal 2011 e da allora più di dieci milioni di persone, tra sfollati interni e profughi, hanno dovuto abbandonare le loro case. A questa conferenza si oppongono le Nazioni Unite e i principali paesi occidentali, la Turchia e alcuni paesi arabi, che sostengono che il rimpatrio di milioni di profughi siriani debba avvenire in maniera volontaria e non forzata, e in modi che non ledano ulteriormente la dignità di queste persone fuggite a partire dal 2011. (ANSAmed).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.