Quando un trauma fisico o psicologico pare insuperabile

I casi frequenti
Un incidente, un trauma fisico o emotivo, una situazione difficile a scuola o in famiglia, un fatto apparentemente banale che ha però effetti sconvolgenti. Una fetta significativa dei più giovani, tra i pazienti in carico al Dipartimento di Salute mentale del Sant’Anna, è alle prese con il cosiddetto stress post-traumatico.
«È difficile fare un esempio, perché abbiamo tante situazioni simili in questo specifico settore – sottolinea il responsabile, Claudio Cetti – Si tratta
di adolescenti e ragazzini, anche molto giovani, che faticano a superare una situazione delicata o un trauma vissuto, fisico o psicologico che sia. Il disagio può manifestarsi con atteggiamenti di ansia, aggressività o difficoltà a controllare la rabbia. Sono casi più comuni di quanto si immagini». La psicoterapia individuale, familiare o di gruppo, può rivelarsi vincente. «Non bisogna allarmarsi troppo o vergognarsi – spiega Cetti – È una situazione frequente, che può capitare a molti. È importante non sottovalutare il problema e affrontarlo subito nel modo migliore, per evitare che diventi più grave».

Anna Campaniello

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.