Quasi cento chili di tabacco da masticare sequestrati in dogana

La multa per il camionista supera i 600mila euro

Nell’ambito di mirati controlli finalizzati a prevenire e contrastare il contrabbando di tabacchi lavorati esteri, i militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso in collaborazione con i funzionari doganali, nella giornata di mercoledì 22 aprile, hanno sequestrato presso il locale valico commerciale oltre 93 kg di tabacco da masticare che stava per essere illegalmente esportato nel territorio elvetico sotto forma di tè verde. L’attività di servizio è stata avviata in seguito alla selezione per un controllo di un autoarticolato riconducibile ad un cittadino inglese con un carico dichiarato di 40 cartoni di tè verde, dove risultava un’evidente approssimazione nella redazione dei documenti sia doganali che commerciali, in particolare non era identificabile il reale destinatario del carico. Contestualmente in sede di visita doganale, l’attenzione delle Fiamme Gialle si focalizzava sulla presenza nel fondo del camion di 8 cartoni contenenti complessivamente 2.000 confezioni non sigillate di una “sostanza” sprovvista di alcuna documentazione commerciale. Le successive analisi di laboratorio definivano il prodotto “tabacco da masticare” assoggettabile alla disciplina del Tabacchi Lavorati Esteri (T.L.E), procedendo alla confisca dell’ingente carico per la violazione dell’art. 291 bis c.1 del D.P.R n.43/73. L’autista dell’autoarticolato è stato denunciato a piede libero e punito con le aggravanti con la multa di 5 euro per ogni grammo convenzionale di prodotto pari a 624.000 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.