Quel “benvenuto” imbarazzante che accoglie a Monte Olimpino

altArredo urbano da rifare

Un pessimo biglietto da visita accoglie gli automobilisti alla periferia di Como, a Ponte Chiasso, porta d’Europa per gli svizzeri. La rotonda da cui si imbocca lo svincolo verso Sagnino è – o meglio era – ornata dal messaggio «Benvenuti a Como». Scritto con sassi bianchi contenuti in forme d’acciaio.
Peccato, però, che da tempo la scritta sia in pezzi. A giudicare dai danni, probabilmente è stata sfondata da qualche mezzo in transito, forse un camion. Il primo contenitore in acciaio, a forma di

lettera “B”, è distrutto. E i sassi sono rovesciati nell’aiuola, così come per la lettera “U” e le lettere “C” e “O” di Como. Due lettere sono addirittura sparite: il turista che esce dall’autostrada a Monte Olimpino o lo svizzero o il tedesco che arriva dalla dogana di Chiasso legge solamente «benvenu a Como».
«Si tratta di una rotatoria sponsorizzata. La sponsorizzazione è scaduta e l’area non essendo nel piano di manutenzione generale è rimasta nel “limbo” – dice l’assessore all’arredo urbano Daniela Gerosa – Stiamo aspettando dal settore Parchi e Giardini il bando delle sponsorizzazioni delle aree verdi, tra cui rientrerà anche tale rotonda».

Nella foto:
Lo stato di degrado in cui versa la scritta con pietre bianche allo svincolo per Sagnino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.