Quel Como-Napoli nello stadio più bello del mondo

altRicordi lariani di Renzo Romano
È l’antivigilia di Natale del 1951. Allo stadio Sinigaglia il Como affronta la squadra del Napoli. Gli spalti sono gremiti, l’azzurro degli ospiti si confonde con l’azzurro dei padroni di casa, il “ciuccio” è sostenuto dal tifo e rumoroso di moltissimi scatenati napoletani.
Da una parte il lago, dall’altra il “transatlantico”, lo storico palazzo di Terragni, in mezzo lo “stadio più bello del mondo” come lo definirà Gianni Brera, inarrivabile cantore di tenzoni pedatorie. Un giorno, io timorato cronista locale, lui celebrata massima “penna” di sport, ebbi la ventura di averlo vicino in tribuna stampa a una partita del Como.

Ricordo il per me sgradevole aroma di sigaro e ricordo anche un rimbrotto tutto meneghino “Rumpum mia i …. lasum vedeè la partida in pas” a un giovane radiocronista cui non pareva vero di trovarsi accanto il grande “Giuan” e che continuava a disturbarlo chiedendogli pareri su questa o quell’occasione di gioco.

Fine del ricordo, rieccomi nel “transatlantico”. All’ultimo piano del palazzo abita una famiglia di napoletani veraci. Padre ingegnere, madre casalinga, tre figli: due maschi e una ragazza. La terrazza, affacciata sul prato verde del Sinigaglia. I due fratelli, tifosissimi del Napoli, aspettano con ansia l’inizio della partita, il padre anche, la mamma e la figliola non si interessano affatto di calcio. La mamma arriva improvvisamente sulla terrazza, estrae di tasca immaginette di San Gennaro, le attacca ai vetri dei finestroni e aggiunge di suo un inaspettato augurante “San Gennaro, pensaci tu!”. E san Gennaro al Napoli ci pensò davvero perché gli azzurri partenopei vinsero quella partita per quattro a due in un tripudio di bandiere azzurre partenopee. Non staccò la mamma le immaginette del santo al termine della partita. E così, riconoscente, ci pensò ancora san Gennaro ai suoi azzurri e, nella partita di ritorno, fu un sonoro sette a uno a favore del “ciuccio”.

Nella foto:
Due formazioni di Como e Napoli del campionato di calcio 1951-52

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.