Quel tombino aperto accanto al parco giochi

alt(f.bar.) Un tombino aperto, proprio alle spalle di un parco giochi per bambini. È quanto si può vedere a Tavernola, in via Traù. La furia del maltempo di questi ultimi giorni ha infatti letteralmente fatto saltare il coperchio di un tombino che è poi ripiombato nella fogna piegandosi di traverso. Sporgendosi nel vuoto è possibile vederlo appoggiato alcune metri sotto il livello del terreno, in mezzo a rifiuti e detriti di ogni genere.
I residenti, incontrati ieri mattina lungo la strada, hanno confermato come, ormai da alcuni giorni, la situazione di pericolo sia sotto gli occhi di tutti.

È stato posizionato un cartello di lavori in corso, ma tutto intorno non si scorge anima viva. E chi vivi ogni giorno nel quartiere si lamenta. Innanzitutto per l’estrema pericolosità rappresentata da questo cratere che si apre improvvisamente in mezzo alla strada e poi per la vicinanza con il piccolo parchetto giochi frequentato dai più piccoli. 

«Inoltre il tombino aperto è posizionato proprio all’imbocco della via e se qualcuno, specialmente nelle ore notturne, dovesse girare senza accorgersi immediatamente dell’ostacolo non potrebbe che finirci, inevitabilmente, dentro. E i danni sarebbero sicuramente ingenti».
In effetti, vista la profondità dell’apertura nella strada, le conseguenze sarebbero distruttive per ogni mezzo in transito. La situazione di pericolo è infine arrivata anche al comando della polizia locale, che ieri pomeriggio si è attivata per eseguire un sopralluogo in via Traù e segnalare l’urgenza di un intervento risolutore.

Nella foto:
Il tombino aperto, alle spalle del parco giochi, in via Traù a Tavernola (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.