Questa mattina la camera ardente e oggi pomeriggio l’addio a Ratti

alt

Alle serre di Casnate È il giorno del mesto addio ad Alfredo Ratti, l’imprenditore florovivaistico noto e stimato in città anche per la sua straordinaria creatività e per le sue attività da mecenate.
Il 71enne fondatore, insieme con il fratello Pierluigi, della “Rattiflora” è morto improvvisamente lunedì scorso a Punta Secca (Ragusa) a causa di un malore mentre faceva il bagno nel mare.
Questa mattina, dalle 9, nelle serre dell’azienda, che ha sede in via Mascagni 5 a Casnate con Bernate, era aperta

la camera ardente con amici e conoscenti di Ratti che gli hanno reso omaggio e si sono stretti alla moglie, ai figli, al fratello e a tutti i familiari.
Oggi pomeriggio alle 16, sempre all’interno delle serre di Casnate, avrà luogo invece la cerimonia funebre celebrata da don Luigi Chistolini, parroco di San Giorgio in via Borgovico dove l’azienda del defunto si è sviluppata e affermata. Anche in questo caso è prevedibile una partecipazione imponente e commossa da parte dei tanti che hanno apprezzato Ratti.

Nella foto:
L’imprenditore comasco Alfredo Ratti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.