Raccolta rifiuti a Como, i residenti protestano per le criticità

2 Aprica cassonetti spazzatura

Rifiuti non ritirati, scatta la polemica. Alcuni residenti delle vie Ticozzi, Marchesoli, Camnago Volta, Santa Cecilia e altre strade adiacenti, hanno scritto ad Aprica per protestare in merito a un disservizio rilevato lunedì 28 dicembre, «quando per una nevicata non sono stati ritirati vari rifiuti differenziati (umido, vetro, plastica e indifferenziata)».
«Al telefono l’impiegata che ha risposto – si legge nella lettera – ha suggerito di non ritirare i rifiuti perché gli incaricati sarebbero passati in serata, considerando la difficoltà della praticabilità delle strade. Il ritiro non è avvenuto né il lunedì né il martedì e l’incaricata al telefono ha riferito che non sarebbero passati e che avremmo dovuto ritirare il tutto».
I residenti fanno notare che le criticità in merito alla raccolta dei rifiuti nella zona sono frequenti: «Sacchi strappati, non ritirati perché troppo pesanti, cestelli lanciati. La cifra che viene pagata al comune per la Tari è notevole, in virtù di questo possiamo manifestare il diritto a un servizio migliore».
Da parte sua l’assessore all’Ambiente del Comune di Como, Marco Galli, commenta: «Il problema era legato alla poca accessibilità delle strade per la neve. Subito il giorno dopo Aprica era in quelle vie per recuperare. Dispiace per il disguido ma ancor più che non esistano più tolleranza e buonsenso».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.