Raffaella Masciadri nel consiglio nazionale del Coni

Un nuovo exploit, stavolta non sul campo, di Raffaella Masciadri, atleta cresciuta nella Pool Comense di basket, ora in forza alla Famila Schio.
La cestista, classe 1980, è entrata nel consiglio nazionale del Coni, in rappresentanza degli atleti. Per il capitano della Nazionale una ulteriore soddisfazione: Masciadri è stata infatti la candidata che ha ricevuto più consensi.
Raffaella, ringraziando i colleghi per la fiducia, ha annunciato quelli che saranno due dei punti prioritari della sua opera in seno al Coni, ossia la promozione dello sport nelle scuole e l’assistenza ai professionisti al termine della loro carriera agonistica.
Oltre a Raffaella Masciadri sono stati nominati Silvia Salis (atletica), Margherita Granbassi (scherma), Kelum Asanka Perera (cricket), Carlo Molfetta (taekwondo), Mara Santangelo (tennis), Giulia Quintavalle (judo), Raffaello Leonardo (canottaggio) e Daniele Molmenti (canoa).
Per Masciadri un anno esaltante. Dopo aver alzato la Coppa Italia (ora la Famila è in corsa per lo scudetto) il 19 marzo ha raggiunto le 610 presenze in A diventando la seconda giocatrice per gare giocate di tutti i tempi, superando Valentina Peruzzo, guardia di Vicenza negli anni ‘80 e ‘90.

Articoli correlati