Rally Aci Como-Etv: gli exploit dei lariani nella corsa di casa

Silva Pina

Le vittorie di Corrado Fontana nella classifica assoluta, del francese Adrien Fourmaux in quella che non considera le vetture Wrc e di Andrea Nucita nell’AciSport Rally Cup.
I trionfatori del Rally Aci Como-Etv 2020 sono stati giustamente celebrati per i loro meriti nelle ultime ore, ma la gara lariana ha regalato spunti interessanti e altri successi, che meritano rilievo.
Tra le scuderie, ad esempio, dove la battaglia è sempre molto sentita, il primo posto è andato alla comasca Bluthunder Racing Italy davanti a Maranello Corse Movisport, Casarano e La Superba.
Due i premi alla memoria, nel ricordo di Enrico Manzoni e Christian Bianchi. La targa dedicata a Manzoni, storico organizzatore di gare e consigliere provinciale, è andata ai migliori intelvesi, il conduttore Mattia Soldati e la navigatrice Lorenza Prioni. Al traguardo c’è era Daniela, la figlia di Enrico.
Il trofeo che ha ricordato il pilota Christian Bianchi, messo in palio dalla Bluthunder, è stato dato all’equipaggio di classe N2 con il miglior tempo nella prova Alpe Grande 1: Matteo Stefanoni con Mattia Orio.
Nella classifica finale assoluta i migliori comaschi, a parte Fontana, sono stati Marco Silva e Gianni Pina, ottavi con una Vw Polo, nella foto sopra, e vincenti nella speciale graduatoria riservata agli Over 55. Con loro stavano lottando Felice Re e Mara Bariani (pure su Vw Polo), che si sono fermati dopo la quarta prova. In quel momento erano distanziati da Silva e Pina di 4’’. Altro ritiro di rilievo, quello di Andrea Spataro (varesino di nascita, intelvese d’adozione) e Lele Falzone nel tratto “Alpe Grande 2”; fino a qual momento con la loro Skoda erano ottavi
Dalla vicina Svizzera si è tolto la soddisfazione di chiudere fra i primi dieci Kim Daldini (27 anni, di Cadempino), nono su Skoda Fabia, con alle note la giornalista Giulia Paganoni. Daldini è stato ovviamente il migliore della folta pattuglia rossocrociata.
Curiosità, era al via anche la sorella di Kim, Gea, 21 anni, navigatrice sulla Clio S1600 guidata da Aramis Cereghetti. I due elvetici si sono ritirati per un problema al differenziale.
Nei primi 20, quindi un buon risultato, in un contesto molto competitivo, una serie di lariani: il navigatore Lino Battaglia (10° con il varesino Riccardo Pederzani, su Skoda), Maurizio Mauri e Davide Bozzo (13° posto su Vw Polo), Marco Roncoroni e Paolo Brusadelli (14° su Skoda), Marco Paccagnella e Beniamino Bianco (18° su Skoda), Gianluca Luchi e Domenico Pozzi (19° su Skoda). Citazione per Carlo Galli e Aurelio Corbellini, ventunesimi su una Citroen R5 con il rientro alle corse dopo un lungo stop del pilota tre volte trionfatore a Como; nel 1990 proprio con Corbellini vinse l’allora “Villa d’Este”.
Tra le donne, successo delle piemontesi Patrizia Perosino e Veronica Verzoletto (madre e figlia, su Skoda Fabia). Nella speciale graduatoria, terzo posto per la lariana Martina Fasoli, affiancata da Gloria Andreis (Clio R3).
Al traguardo anche i due personaggi legati al mondo del calcio: l’ex presidente del Como Pietro Porro è giunto 62° con una Mitsubishi Evo X (con lui Alberto Contini); l’ex portiere del Chelsea Marco Ambrosio, con la lariana Sara Castelli, su una Peugeot 208, si è piazzato 97°.
A livello di affermazioni nelle singole classi, meritano una menzione quelle dei lariani Alex Vittalini (con Roberto Zambetti) in R3T, Alessandro Muzio (con Andrea Bonetti) in N4, del già citato Porro in A8, di Moreno Cambiaghi (con Luca Guglielmetti) in R3C, di Fabio e Sara Fusetti (padre e figlia) in Rstb con una Mini Cooper.
Era regolarmente iscritto, ma non ha potuto partecipare, Valerio Rossini, e a lui va un grande “in bocca al lupo”. Rossini è infatti medico dell’Ospedale Valduce ed è in prima linea in questi giorni di emergenza per il Covid. Ha invece partecipato invece suo figlio Marco, che ha terminato 89° con una Peugeot 106.

Corrado Fontana Nicola Arena
Rally Como 2020, i vincitori assoluti Corrado Fontana e Nicola Arena
Carlo Galli
Rally Como 2020, la partenza di Carlo Galli al Lario Tir Parking
Rally Como 2020, shakedown in Valfresca
Rally Como 2020, shakedown in Valfresca;: la Vw Polo di Mauri e Bozzo
Andrea Spataro
La partenza al Lario Tir Parking. La Skoda di Spataro-Falzone
Marco Roncoroni
Rally Como 2020, la partenza al Lario Tir Parking: Marco Roncoroni


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.