Sport

Rally di Como, un po’ di storia. Fontana è il plurivincitore, Kubica il nome più famoso

I primi sono stati Alessandro Cola ed Emilio Redaelli, nel 1978. Il pilota che ha vinto di più Corrado Fontana (per lui sei successi).
Il nome più famoso? Robert Kubica, in tempi recenti protagonista nel Mondiale Wrc e poi tornato nel giro della Formula 1 con la Williams: sul Lario trionfò nel 2012.
A guardare l’albo d’oro del Rally Aci Como-Etv si leggono tanti nomi di piloti e navigatori che hanno avuto il merito di vincere e di festeggiare nelle varie location che negli anni hanno ospitato l’arrivo.
Da Villa Olmo allo stadio, da Cernobbio a Sant’Abbondio, fino a giungere alla soluzione attuale, piazza Cavour, che viene utilizzata da oltre un decennio.
La gara lariana ha vissuto il periodo più importante quando ha fatto parte del Campionato italiano Assoluto (il cosiddetto “Cir”) tra 2007 e 2010, con le affermazioni di Fabio Gianfico e Liberato Mongillo (2007), Renato Travaglia e Lorenzo Granai (2008), Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi (2009 e 2010).
Il plurivincitore, come detto, è Fontana, a quota sei successi (1996, 1997, 2003, 2005, 2006 e 2013), seguito, quota tre, da Carlo Galli (1989, 1990, 1995) e Felice Re (1998, 1999, 2004); due primi posti a testa per Marco Silva (2000 e 2002), Massimo Pigoli (1985 e 1987), il già citato Luca Rossetti e Manuel Sossella, nel 2014 e 2015 (e tra i favoriti dell’edizione 2018).
Gli ultimi a salire sul gradino più alto del podio sono stati Marco Signor (2016) e Stefano Albertini (2017). Quest’ultimo, con Sossella e Fontana nell’edizione del 2018 si giocherà il titolo proprio sulle strade del Lario.
I primi ad aver conquistato la gara lariana, come detto all’inizio. sono stati i monzesi Alessandro Cola ed Emilio Redaelli (1978, su Lancia Stratos).
Risale al 1983 la seconda affermazione dello stesso Redaelli, che in quell’occasione navigò Luigi Martinelli. Particolare curioso, i due erano a bordo di una Ferrari 308 Gtb, vettura che all’epoca aveva un forte appeal nei rally. Anche sul Lario, dunque, c’è una traccia del “Cavallino rampante”.
Merita una citazione pure il successo dell’attuale presidente di Aci Como, Enrico Gelpi, nel 1986, con il fratello Carlo a dettargli le note. La loro auto, una Lancia 037.
All’epoca, peraltro, la corsa veniva disputata tutta in una notte, tra il sabato e la domenica e terminava alle luci dell’alba, con gli equipaggi, visibilmente assonnati, che poi venivano chiamati alla tradizionale premiazione, in tarda mattinata, nei saloni di Villa d’Este a Cernobbio. Altri tempi. Oggi sono poche le gare, in Italia e nel resto del mondo, interamente disputate al buio.
Un Rally Aci-Etv che da qualche anno ha aggiunto alla corsa principale la gara Nazionale (sugli stessi percorsi, ma con qualche taglio di chilometraggio alle prove speciali) e lo Storico. In questo caso i primi vincitori sono stati rispettivamente Giacomo Ortelli e Fabrizio Barelli (2014, su Renault Clio), Lucio Da Zanche ed Egle Vezzoli (2017, su Porsche 911).

Robert Kubica Rally Aci Como 2012
Robert Kubica, vincitore del Rally Aci Como-Etv 2012
18 ottobre 2018

Info Autore

Massimo Moscardi

mmoscardi mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto