Rapina a mano armata a pochi passi dal confine: la moto della fuga ritrovata a Ronago

copia di moto ronagoÈ stata ritrovata a Ronago alle 11 di questa mattina la moto utilizzata per la rapina a mano armata (con pistola) avvenuta nella serata di martedì in un ufficio cambi a Novazzano, a poche decine di metri dal confine con l’Italia. I carabinieri della stazione di Faloppio, impegnati in un servizio di perlustrazione coordinati dal Centro di cooperazione polizia doganale, sono infatti risaliti a una moto Jinan Qingoi corrispondente alle caratteristiche indicate dai testimoni della rapina.
 Il mezzo è poi risultato rubato a Cadorago il 29 ottobre, a poche ore dunque dall’assalto all’ufficio cambi di Novazzano. Il mezzo, ritrovato in un’area boschiva a ridosso del confine, è ora sottoposto ai rilievi da parte del reparto operativo del comando provinciale.
La speranza è quella di trovare tracce utili a risalire all’identità dei rapinatori che – secondo le testimonianze – parlavano con uno spiccato accento meridionale. I due in fuga avrebbero un’altezza compresa tra i 165 e i 170 centimetri, una corporatura snella e un casco nero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.