Rapina al Bennet di Tavernola, banditi via con i televisori

Il Bennet di Tavernola

Rapina nella notte al Bennet di Tavernola. In azione una banda che aveva probabilmente organizzato il colpo nel dettaglio e conosceva orari e spostamenti dei primi dipendenti che iniziano a lavorare nel centro commerciale. I malviventi hanno minacciato il personale con una pistola e sono scappati con undici televisori.

I banditi sono arrivati a Tavernola poco dopo le 4 a bordo di un furgone. Hanno sfruttato il momento in cui prendevano servizio i primi lavoratori del panificio del Bennet, mentre all’interno erano già presenti alcuni magazzinieri che lavorano anche in orario notturno. Due rapinatori sono entrati nel supermercato. Uno, armato di pistola, ha minacciato e bloccato i tre magazzinieri e con il complice ha poi fatto incetta di televisori 55 pollici di ultima generazione. Undici gli apparecchi portati via dai banditi e caricati sul furgone, dove probabilmente era rimasto un terzo componente della banda. Il valore della merce rubata supera i 10mila euro.

Caricati i televisori, i banditi sono fuggiti e i dipendenti hanno poi dato l’allarme. A Tavernola sono intervenuti gli agenti delle volanti e della squadra mobile della questura di Como. I poliziotti hanno raccolto la testimonianza delle persone presenti e hanno poi avviato le indagini. Già acquisite anche le immagini delle numerose telecamere del centro commerciale e della zona circostante.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.