Rapina alla Popolare di Sondrio. Un patteggiamento e due condanne

A Cantù nel 2011
(m.pv.) Un patteggiamento (tre anni) e una doppia condanna in abbreviato a quattro anni. È questa la decisione del giudice dell’udienza preliminare in merito ai tre malviventi (due uomini e una donna) accusati della rapina alla filiale di Cantù della Banca Popolare di Sondrio andata in scena il 4 febbraio 2011. I rapinatori entrarono in azione poco dopo le 13 con il volto coperto da passamontagna e armati di taglierino. Si fecero consegnare 1.500 euro per poi allontanarsi senza lasciare tracce. I carabinieri di Cantù e Merate (dove era stata compiuta un’altra rapina) sono riusciti a risalire ai responsabili.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.