Rapina di Busto: fermato a Venezia il presunto complice del canturino

Procura Busto Arsizio

E’ stato fermato a Venezia il presunto complice del canturino arrestato venerdì scorso con l’accusa di aver sparato a un benzinaio a Busto Arsizio durante una rapina. L’uomo, un 48enne di Tradate, nel Varesotto, aveva fatto perdere le sue tracce dopo che si era separato dal canturino Maurizio Fattobene, 51enne che già ieri, interrogato in carcere al Bassone, ha ammesso le sue responsabilità. Le indagini sono coordinate dalla procura di Busto Arsizio. Dopo il colpo i due si sarebbero divisi il bottino proprio a Cantù, nell’abitazione di Fattobene. Il benzinaio ferito è ancora in gravi condizioni all’ospedale di Legnano.

Procura Busto Arsizio
La Procura di Busto Arsizio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.