Rapina una prostituta, subito arrestato dai carabinieri

Intervento dei carabinieri venerdì notte a Campione d'Italia

Rapina una prostituta minacciandola con un coltello e costringendola a consegnare la borsa, ma viene arrestato dai carabinieri. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cantù hanno stretto le manette ai polsi in flagranza di reato a un incensurato cittadino albanese 28enne residente nel Milanese. La rapina è avvenuta ieri sera sulla strada provinciale 32, la “Novedratese”, nel territorio del Comune di Mariano Comense. Il giovane si è impossessato di quanto conteneva la borsetta della donna: un telefono cellulare, documenti ed effetti personali. Poi è fuggito a bordo della propria auto. La vittima è anche rimasta lievemente ferita per un taglio al palmo di una mano. La donna ha però avuto la prontezza di chiamare il numero d’emergenza 112 e sono così iniziate subito le indagini e le ricerche del rapinatore anche sulla base della descrizione dell’auto. L’uomo è così stato bloccato e la refurtiva recuperata e restituita. L’arrestato ha ammesso le sue responsabilità ed è stato rinchiuso nel carcere del Bassone a Como.

 

Articoli correlati