Rapinatori “bloccati” prima del colpo in banca

A Como – Al Credito Valtellinese di via Cadorna
L’intuito di un dipendente di una banca di via Cadorna, a Como, ha permesso di sventare quello che quasi certamente sarebbe stato l’ennesimo assalto a un istituto di credito. L’impiegato ha infatti bloccato le porte prima che tre giovani sudamericani potessero entrare e mettere a segno il colpo che avevano programmato. La banda è comunque riuscita a fuggire prima dell’arrivo delle volanti della Questura.
Poco dopo le 10 di ieri mattina, un dipendente della filiale di via Cadorna
del Credito Valtellinese ha notato i tre varcare assieme la prima delle porte automatiche della banca. La banda nascondeva evidentemente qualcosa, anche se non è stato possibile accertare se avessero armi. D’istinto, l’impiegato ha bloccato gli accessi, di fatto intrappolando i giovani nell’atrio del locale prima che potessero accedere agli sportelli.
L’impiegato ha contattato immediatamente il 113. Gli agenti delle volanti della Questura si sono subito diretti verso via Cadorna. In pochi istanti però, prima dell’arrivo dei poliziotti, i tre sono riusciti a sbloccare la porta automatica d’accesso alla filiale, dileguandosi poi rapidamente a piedi. Arrivati in banca, gli uomini delle forze dell’ordine hanno raccolto la testimonianza dell’impiegato, che ha fornito una descrizione degli individui sospetti. Gli inquirenti sono convinti che la prontezza di riflessi dell’impiegato abbia sventato quella che sarebbe stata quasi certamente una rapina.
La banca è rimasta poi regolarmente aperta, anche se le operazioni sono state limitate per permettere agli agenti di raccogliere le testimonianze.

Anna Campaniello

Nella foto:
La filiale del Credito Valtellinese di via Cadorna, a Como, dove ieri mattina è stato tentato un colpo da tre persone

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.