Rapinatori nell’area di servizio: fuga senza motivo

19p05f40Hanno atteso pazientemente sul retro dell’area di servizio, il momento giusto per entrare in azione. Hanno aspettato che un dipendente uscisse dalla porta. Poi, pistole in pugno, hanno fatto irruzione nei locali coprendosi il volto con dei caschi da motocicletta. Secondi di terrore nella notte tra lunedì e martedì all’area di servizio posta lungo la A9 da Como a Milano, la Lario Ovest Ristop.

Ma ancora più misterioso è quanto avvenuto nel pieno della rapina, visto che ad un certo punto – apparentemente non spaventati da nulla e nemmeno dall’arrivo delle forze dell’ordine – i malviventi sono fuggiti a mani vuote, senza portare via nemmeno un solo euro. 
Forse, ma queste sono ipotesi, la coppia di malviventi potrebbe essere stata messa in allarme da qualche movimento dei presenti, oppure potrebbero aver udito una sirena in lontananza pensando che stesse per arrivare la polizia. La certezza è che, fortunatamente per i dipendenti dell’area di sosta, i rapinatori sono scappati senza far male a nessuno e a mani vuote.
Ulteriori particolari sul Corriere di Como in edicola mercoledì 19 marzo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.