Rapinò la tabaccheria di Vighizzolo. Malvivente a processo in ottobre

Armato di pistola scappò con 500 euro
L’11 novembre del 2009, armato di pistola, aveva assaltato la tabaccheria di Vighizzolo tra via Baracca e via Mondello, scappando con 500 euro di bottino. Ora, quel giovane uomo con il volto coperto da una sciarpa è stato rinviato a giudizio (il 9 ottobre) di fronte al Collegio del tribunale di Como. La decisione è stata presa ieri mattina dal giudice dell’udienza preliminare Maria Luisa Lo Gatto. In manette è finito un 22enne di Mariano Comense, già noto alle forze dell’ordine. In
aula ha sostenuto la tesi che al momento del colpo si trovava da parenti. Il gup non gli ha creduto.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.