Rapinò un distributore a Novazzano, 24enne comasco estradato in Svizzera

Polizia di frontiera

Un 24enne comasco è stato estradato oggi dall’Italia alla Svizzera: è accusato di essere l’autore della rapina avvenuta il 16 luglio scorso in un negozio annesso a un distributore di benzina di Novazzano.

Il giovane aveva minacciato con un taglierino la dipendente e si era fatto consegnare il denaro della cassa. Subito dopo era fuggito in bici.

Il 24enne era stato arrestato lo stesso giorno su mandato di cattura internazionale della magistratura ticinese. La polizia cantonale lo aveva infatti riconosciuto grazie alle telecamere di sorveglianza.

Adesso dovrà rispondere del reato di rapina a mano armata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.