Razzismo: svolta in Mississippi, via storica bandiera

Dal vessillo saranno eliminati i simboli confederati

– WASHINGTON, 30 GIU – Svolta storica in Mississippi: il governatore Tate Reeves, repubblicano, ha firmato la legge che cancella i simboli confederati dalla storica bandiera dello Stato. Era l’unica bandiera in Usa in cui figuravano gli emblemi di un passato considerato razzista e legato all’oppressione dell’epoca della schiavitù. "Questo è un nuovo giorno per il Mississippi", esultano i promotori della legge.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.