Recovery: Pedroni (Coop), miri a nuovi poveri e consumi eco

Incentivi anche per la riqualificazione dei centri commerciali

(ANSA) – ROMA, 23 APR – Sostegno alle persone a basso reddito come strategia anche per rilanciare i consumi. Promozione degli acquisti green a partire dalla tassazione. Incentivi per la riqualificazione ecologica dei centri commerciali, come per le abitazioni. Sono tre proposte per il piano di ripresa e resilienza che arrivano dal presidente di Coop Italia, Marco Pedroni, nel corso di un’intervista Ansa Incontra. A livello generale, "il Covid rischia di creare nuove povertà e portare una parte della classa media verso situazioni di grande difficoltà, noi pensiamo che vada sostenuta questa parte della popolazione, che è anche la parte che può sostenere di più i consumi", afferma Pedroni. Quanto poi alla specifica realtà dei centri commerciali, il presidente di Coop Italia ricorda un "trend abbastanza lungo che ha portato le persone a frequentarli di meno" e poi il "colpo molto duro" portato dal Covid. Per questo, per Pedroni "sarebbe buona cosa fare una politica di incentivi alla riconversione e ristrutturazione dei centri commerciali", permettendo ad alcuni di "cambiare pelle", diventando centri di servizi con funzioni pubbliche e migliori prestazioni ambientali. Si interverrebbe così su una tipologia di punti vendita tra le più colpite dalla pandemia, anche a causa delle chiusure obbligate nei fine-settimana. Ora Pedroni aspettava l’apertura nei weekend dei centri commerciali per dare una spinta alla ripresa, ma la misura inizialmente prevista nella bozza del Dl Apertura è invece saltata nel testo finale approdato in Gazzetta Ufficiale (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.