Referendum in Svizzera: non sarà abolito il canone radiotelevisivo

“No billag” è stata respinta: la popolazione della Svizzera ha scelto di non abolire il canone radiotelevisivo. Tutti i cantoni, quindi anche il Ticino, hanno votato all’unanimità contro la proposta referendaria. In Ticino, in particolare, le schede con il “no” sono state il 65,6%. Alla fine, in tutta la Confederazione, i favorevoli all’abolizione sono stati 833.630, i contrari 2.o98.139. La partecipazione al voto è stata del 54,1%.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.