Referendum in Svizzera: non sarà abolito il canone radiotelevisivo
Canton Ticino, Economia, Politica, Territorio

Referendum in Svizzera: non sarà abolito il canone radiotelevisivo

“No billag” è stata respinta: la popolazione della Svizzera ha scelto di non abolire il canone radiotelevisivo. Tutti i cantoni, quindi anche il Ticino, hanno votato all’unanimità contro la proposta referendaria. In Ticino, in particolare, le schede con il “no” sono state il 65,6%. Alla fine, in tutta la Confederazione, i favorevoli all’abolizione sono stati 833.630, i contrari 2.o98.139. La partecipazione al voto è stata del 54,1%.

 

 

5 marzo 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto