Referendum in Svizzera: non sarà abolito il canone radiotelevisivo
Canton Ticino, Economia, Politica, Territorio

Referendum in Svizzera: non sarà abolito il canone radiotelevisivo

“No billag” è stata respinta: la popolazione della Svizzera ha scelto di non abolire il canone radiotelevisivo. Tutti i cantoni, quindi anche il Ticino, hanno votato all’unanimità contro la proposta referendaria. In Ticino, in particolare, le schede con il “no” sono state il 65,6%. Alla fine, in tutta la Confederazione, i favorevoli all’abolizione sono stati 833.630, i contrari 2.o98.139. La partecipazione al voto è stata del 54,1%.

 

 

5 Marzo 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto