Regate in Galles, en plein per l’Italia e per gli atleti comaschi

Daniela Selva Alice Lombardo

En plein per l’Italia – e per i canottieri comaschi – ad Aberporth, in Galles, in occasione della tappa di giugno della Joint League, circuito remiero a sedile fisso della Welsh Sea Rowing Federation. La rappresentativa federale diretta da Roberto Moscatelli ha vinto le prove maschile (4 miglia), femminile (3 miglia) e mista (3 miglia).
Primo e secondo posto, nella Celtic Longboat, tra le donne con il successo conseguito da Italia 1, rappresentata da Elisa Caramaschi, llaria Bavazzano, Daniela Selva (Carate Urio) e Matilde Brunati, e l’argento al collo delle ragazze di Italia 2: Camilla Musetti, Giusy De Sanctis, Alice Lombardo (Carate) e Arianna Moscatelli.
Primi e terzi, sempre sulla Celtic Longboat, per gli Uomini. Ad imporsi sono stati Stefano Scolari, Dario Botta (Osteno), Simeon Caccia (Carate) e Jody Felli; bronzo per Edoardo Caramaschi, Diego Fattoretto, Leonardo Gilardoni (Carate) e Alessandro Petralia.
«Siamo molto contenti per l’esito di questa trasferta – commenta Marco Mugnani, presidente della Federazione sedile fisso – La nostra rappresentativa federale, in gara sulle imbarcazioni gallesi, si è davvero molto ben comportata».

Nella foto, da sinistra, le portacolori di Carate Urio Daniela Selva e Alice Lombardo 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.