Respinto in dogana a Brogeda un carico di ferro radioattivo

Camion radioattivo

Ferro radioattivo, bloccato alla dogana commerciale di Como-Brogeda tra Italia e Svizzera e respinto, un carico a rischio. Lo rende noto l’agenzia delle Dogane. Il camion trasportava pezzi di metallo, avanzi di lavorazione in ferro provenienti dalla Svizzera.

Nello spazio doganale gli esperti hanno, come da prassi, controllato i valori radiometrici. Dalla misurazione sono emersi valori anomali di radioattività. È scattato quindi il protocollo di sicurezza: il carico è stato isolato in un’area delimitata e interdetta al personale non qualificato, sono state allertate tutte le autorità competenti in materia di sicurezza e tutela ambientale e della popolazione (Arpa e Prefettura).

Il prefetto di Como, su parere dell’Arpa, ha quindi disposto il respingimento del carico al soggetto responsabile dell’invio in Italia. La Sezione Operativa Territoriale di Ponte Chiasso nelle prossime ore darà esecuzione all’ordinanza del prefetto, invitando il soggetto svizzero a rimuovere con tutti gli accorgimenti del caso il materiale radioattivo dagli spazi doganali italiani, allertando anche l’autorità doganale svizzera, allo scopo di far movimentare il carico il più velocemente possibile attraverso gli spazi doganali elvetici.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.