Resta in carcere l’aggressore. Ha colpito tre donne in centro

Interrogato al bassone

(a.cam.) Resta in carcere il 27enne di Tavernerio accusato di aver rapinato, picchiato e molestato tre donne. Le aggressioni sono state compiute venerdì scorso in centro Como. Il malvivente ha agito in poco più di mezz’ora colpendo nelle vie Italia Libera, Borsieri e Maurizio Monti. I carabinieri lo hanno individuato e fermato un’ora dopo l’ultima violenza.
Ieri il giovane è stato interrogato al Bassone dal giudice Luisa Lo Gatto, che ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare

in carcere. Il 27enne, residente a Tavernerio ma da tempo senza fissa dimora, è accusato di rapina, tentata rapina, violenza sessuale e tentata violenza sessuale. Due vittime avevano avuto bisogno di cure mediche, una per un trauma cranico e la seconda per numerose contusioni provocate dai colpi subiti. Una delle donne, una professoressa di 57 anni, era stata anche palpeggiata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.