Rete degli atelier aperti, buona la prima per l’esperimento comasco

Atelier di Doriam Battaglia

Ha avuto successo domenica scorsa la prima comasca di un progetto interattivo volto a dare voce all’arte in tempo di crisi pandemica e offrire al pubblico, giustamente assetato di cultura, iniziative qualificate. L’iniziativa “Arte in Studio”, ideata dalla curatrice varesina Carla Tocchetti, è approdata come detto per la prima volta a Como con l’apertura al pubblico – in scaglioni contingentati – dello studio del pittore-filosofo comasco Doriam Battaglia, presidente dell’associazione culturale “Segreta Isola”, che ha presentato ai visitatori le tecniche con cui realizza i suoi dipinti e i presupposti estetici da cui parte il suo lavoro. Carla Tocchetti aprirà presto con la sua rete di atelier lombarda un altro studio comasco, questa volta di un fotografo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.