Riaperture in Svizzera: tavoli apparecchiati anche all’interno. Sì a matrimoni, tornano gli eventi

Svizzera

Oggi, lunedì 31 maggio 2021, scatta una nuova fase di riapertura in tutta la Svizzera. I numeri della pandemia continuano a mantenersi bassi. Sabato ad esempio, in Canton Ticino ci sono stati 17 nuovi positivi con 1 solo ricovero a fronte di 6 dimissioni. Negli ospedali cantonali resta un unico paziente in terapia intensiva, 11 i ricoverati in tutto. L’indice Rt è a 0,72.

Gli allentamenti previsti da oggi riguardano in particolare le manifestazioni, gli incontri privati e i ristoranti. Un’altra novità riguarda l’esenzione dalla quarantena, che non si applicherà più soltanto alle persone guarite dalla Covid-19, ma anche a quelle vaccinate. Il Consiglio federale ha inoltre deciso quando e a quali condizioni saranno nuovamente possibili le grandi manifestazioni e come saranno indennizzate in caso di annullamento per motivi epidemiologici. Prosegue nel contempo la campagna vaccinale, estesa da venerdì anche agli over 16. Con i vaccini anche i test rapidi su base volontaria, strumento che si è rivelato utile per ridurre ulteriormente i nuovi casi d’infezione.


Manifestazioni
Per le manifestazioni in presenza di pubblico, il numero di spettatori consentito passa da 50 a 100 persone al chiuso e da 100 a 300 all’aperto. La capienza massima dei locali non è più limitata a un terzo, come sinora, ma alla metà. Le stesse regole si applicano alle manifestazioni religiose. Cade l’obbligo di attribuire i posti a sedere ai singoli partecipanti, ma resta quello d’indossare la mascherina e mantenere la distanza. Alle manifestazioni senza pubblico, come le visite guidate e gli eventi privati, possono partecipare non oltre 50 persone (invece delle 15 attuali), sia all’aperto sia al chiuso. La regola si applica anche alle feste di matrimonio o di compleanno (30 persone al chiuso, 50 all’aperto).


Ristoranti
Da oggi, i ristoratori possono riaprire anche gli spazi al chiuso. I tavoli vanno distanziati o va messa una parete divisoria. Al tavolo si possono sedere al massimo quattro clienti per tavolo, tutti registrati. Resta l’obbligo di consumare stando seduti. Sulle terrazze sono consentiti sei clienti per tavolo. Viene inoltre revocato l’obbligo di chiusura dei locali tra le 23 e le 6 del mattino. La mascherina non deve essere indossata quando si sta seduti al tavolo, ma appena ci si alza e ci si muove sia all’interno o all’esterno del locale.

Sport
Da lunedì potranno tornare a praticare attività sportive amatoriali fino a 50 persone insieme (invece delle 15 consentite finora). Anche il pubblico è nuovamente ammesso agli eventi sportivi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.