Ricercato da un un anno per 169 reati: estradato a Ponte Chiasso

Polizia di frontieraSul suo capo pendevano la bellezza di 169 capi di imputazione per falso e occultamento di atti pubblici. Tutte contestazioni che risalivano al periodo tra il 1998 e il 1999 mentre lavorava in una agenzia di pratiche automobilistiche di Milano. Reati non più presunti, in quanto già giudicati e costati una maxi pena da 14 anni, 6 mesi e 14 giorni che ancora doveva scontare. Per questo motivo un italiano di 41 anni, nato in Calabria ma residente a Milano, è stato estradato ieri in Italia dalla Svizzera dove si trovava. Consegna che è avvenuto negli uffici della polizia di frontiera di Ponte Chiasso. L’uomo era gravato, come detto, da un ordine di carcerazione emesso un anno fa dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Milano. Gli agenti lo hanno poi condotto al Bassone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.