Riciclaggio di denaro in Ticino: cinque arresti

L’INCHIESTA
Il pubblico ministero, la Polizia cantonale e le Guardie di confine, nell’ambito di un’inchiesta per riciclaggio di denaro e altri reati finanziari, hanno proceduto all’arresto di cinque persone in Ticino. Si tratta di un uomo appartenente alle Guardie di confine, di due donne e un altro uomo, tutti domiciliati nel Mendrisiotto, e di uno straniero residente nel Luganese. Tutti risultano coinvolti a vario titolo nell’importazione di valuta estera non dichiarata e provento di attività illegali, per un ammontare di alcuni milioni di franchi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.