Riciclavano auto all’estero, 2 arresti

Tra i capi dell'organizzazione anche un campione di rally

(ANSA) – VENEZIA, 16 LUG – La Polizia stradale di Treviso e il compartimento del Veneto (Padova), ha eseguito due arresti e dieci denunce per associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di auto, truffa aggravata ed autoriciclaggio. Uno dei due arrestati è il campione di rally Alain Valle (figlio del rallista Fabio) che insieme all’altro arrestato, Marco Bortoluzzi è ritenuto a capo di una organizzazione criminale capace di acquisire auto rubate o sottratte a società di noleggio, contraffare i documenti per poterle trasferire nella Repubblica Ceca dove i mezzi (apparentemente regolari per le autorità ceche) venivano "ripuliti" con una nuova e regolare immatricolazione straniera e poi di nuovo re-immessi nel mercato italiano. In questo complesso meccanismo un ruolo importante è stato svolto da due società operanti nel settore della compravendita di auto e di un’agenzia di pratiche automobilistiche che falsificava i documenti delle vetture. Nel corso dell’operazione sono state sequestrate sette auto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.