Lettere

Ricostruire un’Europa solida e coesa

Elezioni e futuro del Continente
In questa domenica, l’Europa dei 27 è chiamata a rinnovare il Parlamento e a scegliere il destino del vecchio e ammalato continente, così pieno di incognite e di problemi, al punto che in molti non credono alla sua sopravvivenza.
Ciò è dovuto a una mancanza di fiducia in politici, banchieri e finanzieri, che sembra muovano con troppa facilità i denari dei cittadini. Inoltre, pensando alla crisi, alla forte disoccupazione che – anziché diminuire – in certi casi aumenta, ogni giorno diventa più difficile avere fiducia.
Tra l’altro, Germania e Francia, due Paesi che stanno meglio, vorrebbero avere la supremazia sugli altri. Perciò, per andare avanti con l’Europa e sperare nel suo futuro bisognerebbe creare basi più solide e spazzare via, una buona volta, il sistema burocratico che esiste nell’Eurozona per poi ricostruire un’Unione Europea solida e giusta con i partner che la compongono.
Gianni Noli

25 Mag 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto