Rider investito, si costituisce pirata

Arrestato pregiudicato italiano. Ancora in ospedale il ferito

(ANSA) – TORINO, 23 DIC – È stato arrestato dai carabinieri l’uomo che, la sera di giovedì 19 dicembre in via San Donato, a Torino, ha investito un rider di Glovo e poi è fuggito. Si tratta di un italiano di 48 anni, già noto alle forze dell’ordine per reati di droga, a cui era stata revocata la patente. L’uomo, accusato di lesioni personali stradali gravissime, fuga e omissione di soccorso, si è costituito in Questura. Il rider, un cittadino pakistano di 31 anni, è ancora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cto. La decisione di costituirsi in seguito al ritrovamento della sua auto, una Lancia Y di colore blu, parcheggiata in strada a Grugliasco (Torino). I carabinieri, con l’ausilio della polizia municipale, l’ha individuata grazie ad alcune segnalazioni anonime e ai frammenti di uno specchietto frantumatosi nell’incidente. Nei giorni successivi all’incidente una settantina di rider sono scesi in strada in segno di protesta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.